interviste

Zidane parla di Juve

L’allenatore neo campione d’Europa torna alle sue origini bianconere e lancia messaggi d’amore alla Juventus. Zinedine Zidane è tornato nella giornata di ieri a Borgaro Torinese, per inaugurare l’impianto Z5 di sua proprietà: 4 campi di calcetto e un ristorante. Non poteva non parlare di Juve e Morata.  “C’è un feeling speciale con la Juve, non si sa mai, un giorno potrò tornare a Torino in panchina. Mi piacerebbe anche fare il selezionatore della Francia, vedremo. Morata è cresciuto molto in Italia, ha giocato tanto e bene. Non so cosa succederà, ha fatto benissimo alla Juve che vorrebbe tenerselo almeno un altro anno, vediamo cosa accadrà in estate, non è ancora arrivato il momento di parlarne”. Poi un accenno alla Juve europea e a Pogba. “La Juve è cresciuta molto in questi anni, può vincere tutto e fare bene anche in Champions. Ma io sono l’allenatore del Real, quindi è meglio se la vinciamo noi. Pogba è un grande giocatore. Se è uno da Real Madrid? È uno per tutte le squadre, è normale che lo vogliano tutte le big. Ma è un giocatore della Juve e dobbiamo rispettarlo”.