curiosità e gossip

Ricavi: Juve prima in Italia, staccata in Europa

Continua la crescita economica bianconera in Italia ma il distacco con le big europee continua a essere abissale, rendendo difficile la competizione. I ricavi della Juve, al netto delle plusvalenze, hanno toccato quota 328 milioni staccando Milan (224), Roma (187) e Inter (181), ma le fantastiche quattro viaggiano attorno al mezzo miliardo e forze nuove avanzano prepotentemente. In Europa il Real Madrid si conferma in testa con 578 milioni, il Barcellona sale al secondo posto a 566 scalzando il Manchester United (519), quarto il Bayern a 474. E altre inglesi corrono, tra sterlina forte e introiti tv inarrestabili: Manchester City 462 milioni, Arsenal 453, Chelsea 413. Il Paris Saint Germain, che non ha ancora reso noto l’ultimo bilancio, tende verso il mezzo miliardo, ma tra i ricavi figura quella sponsorizzazione gonfiata con la Qatar Tourism Authority, già nel mirino dell’Uefa. Fatto sta che la Juve, pur avendo consolidato la sua presenza nella top ten europea, deve fare i conti con una concorrenza durissima, in un contesto che rischia di essere stravolto pure dalla geopolitica: basti pensare all’acquisizione da parte di investitori cinesi del 13% del City Football Group, cioè quella multinazionale calcistica messa su dallo sceicco Mansour con le squadre di Manchester, New York, Yokohama e Melbourne e valorizzata ben 2,8 miliardi di euro.

CRESCITA – Certo, la crescita bianconera è stata impetuosa: dai 156 milioni del 2010-11 ai 328 del 2014-15 l’incremento è stato del 110% contro il 48% del Bayern, il 41% dello United, il 25% del Barcellona e il 20% del Real. Il fatturato della Juve, tuttavia, dipende troppo dai diritti tv e dal tesoro della Champions, che si mangiano ben oltre la metà della torta. In questo segmento di ricavi la società italiana non è messa affatto male: depurando la voce dai premi Uefa e calcolando solo i proventi televisivi del campionato, l’anno scorso la Juve ha incassato 106 milioni, cioè il doppio del Bayern (58) e meno, ma non di tanto, di Real (163), Barcellona (162) e United (141).