curiosità e gossip

I giornalisti inventano intervista a Pirlo e lui si ribella, ecco cosa gli avevano fatto dire sulla Juve

Intervistato dal Daily Mail, Andrea Pirlo – oggi al New York City – ricorda il primo giorno di Paul Pogba nella Juventus. “Pensando di averlo preso a zero, a Torino ancora ridono” ha detto l’ex bianconero. “E’ un giocatore che può essere il migliore nel suo ruolo per i prossimi dieci anni – ha proseguito Pirlo – insieme a Ibra può fare cose molto particolari. Io e Buffon non credevamo ai nostri occhi”.
“Quando arrivò a Torino nel 2012 – ha ricordato Pirlo – Il primo giorno di allenamento noi tutti ridevamo ed eravamo increduli pensando che un giocatore di quel talento potesse essere stato lasciato libero (dal Manchester United, ndr) e penso che alla Juventus ancora ridono. Sia io che Buffon ci avvicinammo e gli dicemmo: “Ma davvero ti hanno lasciato libero?” ha concluso Pirlo, aggiungendo che a suo parere il francese è il miglior giovane che abbia mai visto e presto sarà il migliore al mondo. “Questo titolo se lo sono diviso per molti anni Messi e Cristiano Ronaldo, ma il calcio deve essere preparato ad avere un nuovo re”.

Lasciato libero praticamente a zero dal Manchester United di Ferguson, Pogba è stato riacquistato dagli stessi Red Devils per la cifra monstre di 110 milioni di euro: l’acquisto più costoso della storia del calcio. “Ovviamente, da qualsiasi punto la si guardi, la Juventus ha fatto un ottimo affare – ha concluso Pirlo – Pogba non è solo un grande giocatore, è anche un grandissimo professionista. Un calciatore come lui è il sogno di ogni allenatore”.

LA SMENTITA DI PIRLO
Un’intervista, però, col giallo. Perchè? Perché lo stesso Pirlo, via instagram, ha poi smentito di aver mai parlato con il Daily Mail. Precisazione che, per dovere di cronaca, riportiamo.

“Per essere chiari, non ho mai rilasciato alcuna intervista al daily mail che si riferisse a Pogba ed il Manchester Utd”