calciomercatoSenza categoria

GUARDA LA GRAFICA: un altro capolavoro di Marotta, la formazione delle riserve della Juve è più forte di Napoli e Roma

In troppi danno lo scudetto come una questione già chiusa dopo solamente una giornata. Effetto del mercato di Marotta e Paratici che ha annichilito le speranze delle avversarie di poter competere per il tricolore. Gli acquisti faraonici della Juventus non hanno soltanto reso più competitiva la formazione titolare, ma hanno rinforzato non poco anche la panchina. Abbiamo messo insieme due formazioni, e se la formazione titolare è già fortissima, la cosa incredibile è vedere quanto sia competitiva la squadra delle riserve.

Tra i titolari abbiamo messo Buffon e la difesa azzurra con Chiellini, Barzagli e Bonucci. Sulle fasce i titolari brasiliani dell’esordio in campionato: Dani Alves a destra e Alex Sandro a sinistra. A centrocampo Khedira troverà probabilmente spazio, accanto a un nuovo acquisto (Matuidi il favorito assoluto). In regia Pjanic è pronto a pennellare giocate d’alta scuola, mentre in attacco Dybala e Higuain sono destinati a infiammare il pubblico juventino a suon di gol.

Tra i panchinari rimangono parecchi giocatori importanti da piazzare. Neto è di gran lunga il miglior secondo portiere d’Italia e uno dei migliori d’Europa. Davanti a lui una coppia mostruosa di difensori Benatia-Rugani, potenza e gioventù costati tra l’altro pochissimo alla Vecchia Signora. Sulle fasce due uomini d’esperienza e grande affidabilità come Evra e Lichtsteiner sono un vero e proprio spreco per la panchina. A centrocampo abbiamo pensato di schierare Marchisio tra i non titolari, ma solo perché almeno fino a metà ottobre sarà in infermeria (chiediamo scusa al Principino se pecchiamo di lesa maestà, non vediamo l’ora di rivederlo in campo). Davanti a Marchisio Lemina e Sturaro rappresentano due delle migliori giovani leve delle mediane europee. In attacco proponiamo un tridente, con Cuadrado a destra, Pjaca a sinistra e un giocatore del livello di Mandzukic al centro. Una squadra che se fosse quella titolare sarebbe comunque la favorita per lo scudetto e forse l’unica squadra in grado di battere i titolari bianconeri. Forse qualcosina manca a centrocampo, rispetto ai top club europei, per il resto siamo su livelli stratosferici. E’ rimasto fuori Hernanes, ma chissà che non venga ceduto da qui alla fine del mercato, staremo a vedere.