Senza categoria

Barone svela perché i rigori non ci sono: “Ecco il piccolo particolare che spiega tutto”

L’ex centrocampista Simone Barone, ospite di “Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco” su Italia 1, ha commentato Juventus­-Inter di domenica sera, soffermandosi soprattutto sugli episodi in area di rigore. Il giocatore che ha vinto i Mondiali nel 2006 con l’Italia sostiene che in campo le proteste siano state di gran lunga inferiori rispetto a quando avvenuto dopo.

CONSAPEVOLEZZA DIFFERENTE – «Io penso che la Juventus sia una squadra, l’Inter sta diventando squadra. A me onestamente ieri l’Inter è piaciuta perché ha avuto una mentalità diversa rispetto alle altre volte che ha giocato contro la Juventus, di cercare di fare la partita. Anche sullo 0­-0 ha avuto qualche occasione per far gol e ha lottato, secondo me è in crescita e viene da una serie di risultati. Il fallo di Giorgio Chiellini su Mauro Icardi per me non era rigore, sul secondo sono cose normali perché quando sei in area ti insegnano a toccare il difensore, non è che Danilo D’Ambrosio tira molto la maglia, si appoggia per cercare di allontanare l’avversario, poi Stephan Lichtsteiner un po’ la tira la maglia. Sicuramente Mario Mandžukić ha rischiato, però è lampante che in tutti e tre vediamo che non c’è una grande richiesta di rigore dei giocatori dell’Inter, anche loro si sono accorti».