Senza categoria

Allegri stamattina è stato chiaro coi giornalisti: “Con Marchisio ci parlo, con Higuain invece no”

Higuain ritrova il Napoli da avversario. Massimiliano Allegri è stato interpellato sull’argomento, spiegando che non è una situazione in cui bisogna parlare col giocatore. “Questa partita è bella perché è da libro cuore, ma io non ho niente da dire a Gonzalo. In questi casi l’allenatore ha due scelte: o non farlo giocare e ci sta, oppure mandarlo in campo e farlo giocare, ma senza dirgli niente di particolare”.

Con chi invece Allegri vuol parlare è Marchisio, che è tornato in campo dopo oltre 6 mesi nel match infrasettimanale con la Sampdoria e che potrebbe tornare utile dal primo minuto anche contro il Napoli. “Per Claudio non è un problema di ginocchio, fortunatamente il ginocchio sta bene. Il problema è che a livello muscolare, a distanza di 72 ore, ci possono essere dei rischi, quindi devo stare molto attento e parlerò con lui. Con Marchisio ci parlo, con Higuain no, ma con Marchisio ci parlo oggi per sapere come sta, e vedrò e valuterò. Se è in condizione di giocare, partirà, altrimenti starà fuori e giocherà mercoledì. Devo vedere dopo un lungo infortunio e non rischiare, perchè in questo momento il rischio sono gli infortuni muscolari. Lichtsteiner ci sono probabilità che giochi, si sta allenando molto bene, è un professionista serio, devo fare delle scelte. Credo che il vantaggio in questa Juve è che fino a questo momento abbiamo cambiato spesso formazione, però abbiamo avuto sempre gli stessi risultati e questa deve essere la nostra forza perchè ci consente di giocare tante partite con una buona intensità”.